Happy Time

Da dove viene il Carnevale?

4 Mar , 2020  

Il carnevale è  la festa più pazza e variopinta dell’anno, dove tutto è permesso e dove il gioco, lo scherzo e la finzione diventano una regola. Si tratta di una delle ricorrenze più diffuse e popolari del mondo.

Chi non conosce il Carnevale di Rio o quello di Venezia?

Ma da dove nasce la sua tradizione?

la parola “Carnevale” deriva dalla locuzione latina carnem levare , che in italiano significa  “levare la carne”.  Il riferimento è  al  banchetto che tradizionalmente si teneva il giorno prima prima di entrare nel periodo di Quaresima (i 40 giorni prima della SantaPasqua) in cui non si mangiava carne: il “martedì grasso”,  che precedeva  il “mercoledì delle ceneri”.
Il periodo di Carnevale è così da sempre l’occasione per gustare i dolci tipici, come le chiacchiere, chiamate anche bugie, le frittelle o le castagnole e tutte le cose golose che cominciano a comparire sempre prima nelle pasticcerie.
Come possiamo chiaramente capire da quanto scritto sopra, si tratta di una festa tipica dei Paesi a tradizione cattolica anche se, come accade spesso, “rielaborata” a partire da pratiche più antiche.
Per esempio nell’antico Egitto solitamente  durante le feste  in onore della dea Iside c’era la presenza di gruppi di persone mascherate; la stessa cosa succedeva alle feste in onore del dio Dioniso in Grecia.
In molte altre parti del mondo, c’erano  feste con cerimonie e processioni in cui le persone si travestivano: ad esempio in Babilonia non era strano vedere grossi carri simboleggianti la Luna e il Sole sfilare per le strade rappresentando la creazione del mondo. Il Carnevale non ha una data fissa, ogni anno dipende da quando cade Pasqua.
Lo spirito della festa è quello di “ribaltare l’ordine e delle cose“,sostituire per una settimana  la realtà con la fantasia e trasformarsi i in ciò che si vuole.
Nel Medioevo, ad esempio i popolani potevano per poche ore divertirsi senza pensieri e sentirsi al pari degli Dei potenti: e allora anche lo scemo del villaggio poteva indossare una corona!
In Italia ogni regione festeggia il Carnevale a suo modo. A Venezia, ad esempio, si festeggia uno dei Carnevali più antichi e famosi del mondo con costumi bellissimi che si rifanno al settecento,  a Fano e Viareggio invece sono i carri allegorici a rendere tutto magico, così come ad Acireale, in Sicilia; a Ivrea poi c’è la celeberrima Battaglia delle arance.
Ma in ogni Città, in modi diversi si festeggia il carnevale…e addirittura in alcune scuole si sospendono le lezioni.
A Chiaravalle si svolge il carnevale più grande della provincia… con carri e sfilate di gruppi mascherati per il corso cittadino e un concorso per la maschera e il  carro più bello.
Quest’anno il Coronavirus ha provocato la chiusura anticipata di diversi Carnevali Italiani, tra cui quello di Venezia, ma non ha spento la nostra voglia di divertirci.
Michelle Bombardiere

, , , , ,

By



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *