Lavagne e Corridoi

Tappa di “Maestri di strada” al Podesti-Onesti Il viaggio educativo di Cesare Moreno

15 Lug , 2015  

In molti ricorderanno la scena del film di Daniele Luchetti “La scuola” in cui Silvio Orlando, insegnante di materie letterarie, in un momento di stanchezza e delusione dice che “la scuola è stata fatta solo per coloro a cui non serve”. La scuola, al contrario, per noi dovrebbe essere al servizio di coloro che la abbandonano, che neppure ci entrano al mattino, perché la ritengono noiosa e inutile. Cosa lontana, vecchia, difficile.

Una ventina di anni fa era diffusa l’opinione secondo cui i cattivi alunni erano solo quelli delle Professionali. Oggi invece, vuoi per gli effetti della diffusione capillare dei nuovi media che ha portato un nuovo modo di fare esperienza nel mondo, vuoi per la crisi del lavoro che taglia fuori, oltre ai posti, l’autostima degli adulti e la fiducia nel futuro dei giovani, un buon numero della popolazione giovanile giudica la scuola in genere poco interessante, se non addirittura inutile.

L’esigenza di portare la scuola fuori dalle aule, come fanno i “Maestri di strada” a Napoli, può essere a buon diritto condivisa da coloro che stanno a contatto con l’ambiente educativo scolastico. A partire da questa prospettiva, abbiamo invitato alll’Iis “Podesti-Onesti” di Ancona, il 4 giugno scorso, Cesare Moreno, presidente dell’associazione “Maestri di strada”,  reduce dalla sua ultima fatica: la curatela del saggio “La mappa e il territorio”, sintesi teorica del lavoro che quotidianamente lui e gli altri maestri svolgono nelle strade di Napoli e non solo.

L’esperienza educativa dei “Maestri di strada” nasce in alcuni quartieri del capoluogo campano segnati da tensioni sociali che spesso, purtroppo, coinvolgono parte della popolazione giovanile. Si tratta di ragazzi che in alcuni casi finiscono sulle prime pagine dei quotidiani non per i loro successi scolastici, ma per fatti di cronaca o droga. In questo contesto nasce il progetto dell’associazione “Maestri di strada”, che opera a fini preventivi e punta al recupero di queste persone. Non è il ragazzo che va a scuola ma il maestro che va nella strada. Poiché si può fare una buona teoria pedagogica se si fa una buona pratica, il libro è effettivamente ricco di spunti di riflessione e di azione.

maestri2

Chi fa lavoro educativo si muove tra mappe, è in viaggio: è un viandante, che girovaga non solo nelle città, ma anche nell’animo. Queste suggestioni servono, nel testo, per riflettere su mappa e territorio. Se il viandante guarda solo la mappa, si perde la bellezza del paesaggio, e perde soprattutto se stesso. Molti insegnanti si aggrappano alle loro discipline come fossero mappe che ordinano una realtà in mutamento com’è quella di giovani che apprendono. Ma non si può amare una mappa. Chi insegna deve posizionarsi nel territorio.

A scuola posso saper fare tante cose, ma non aver nessuna voglia di farle. E’ importante tener conto del territorio in cui si insegna e in cui si apprende. E agirvi virtuosamente attraverso la modalità del racconto di sé. Il dispositivo narrativo serve alla riflessività: al saper accogliere, come avviene per le informazioni personali, gli effetti prodotti dalle proprie azioni.

L’educazione è un viaggio che si progetta insieme, tra adulti, attraverso un lavoro di cooperazione e di confronto. E l’adulto è colui che ha preso un sufficiente distacco dal narcisismo e si è saputo differenziare, a sua volta, dai suoi adulti di riferimento. Per poter insegnare la differenza, nel corso della crescita di ciascuno, è necessario il ruolo del padre. E’ la terza figura che spezza la relazione fusionale con la madre, inserendo dentro di essa il limite che sta nello scarto tra il desiderio e il suo soddisfacimento. E’ molto importante aver imparato a passare dal bisogno al desiderio, che fa uscire dalla dimensione dell’immediatezza e porta in quella del tempo dilatato: del simbolico.

Il ruolo del padre nella società odierna è molto debole. Il “padre” garantirebbe la capacità di differenziarsi e aprirebbe lo spazio del simbolico laddove prevalgono invece rapporti fraterno-genitoriali che annullano la asimmetria della relazione genitore-figlio. Importante è inoltre non cercare un eroe-maestro, ma un maestro “sufficientemente buono”, come direbbe Winnicott. Salendo in cattedra, l’insegnante deve saper inciampare. Ed essere in grado di socializzare i suoi errori con gli altri insegnanti. La figura di cui si parla qui non è un maestro singolo: è un gruppo di maestri. E il gruppo si nutre del contesto. Sono gli allievi e il contesto a formare un bravo maestro.

Al mattino il maestro Moreno ha coinvolto i ragazzi del biennio del “Podesti-Onesti” di Ancona con la narrazione di storie su cui riflettere, inquadrabili in una cornice che sta a metà tra la favola di Esopo e un versetto Zen. La sera, nell’aula magna dell’istituto, ha rapito la platea dei presenti guidandoli in una profonda riflessione sulle tematiche del libro. Il confronto ha visto la partecipazione anche di insegnanti di scuola primaria, come la maestra Lara Tangherlini, dell’Istituto comprensivo Posatora-Piano-Archi la quale, animata da una contagiosa passione per il suo lavoro di insegnante, ha raccontato l’esperienza di crescita personale e professionale vissuta a contatto con alunni immigrati di seconda generazione, che lei è riuscita ad avvicinare alla lettura di Dante grazie alla grandezza di passaggi poetici come quello di Paolo e Francesca.

Alla fine della giornata, le parole di Silvio Orlando sembravano stonate. Questo momento di riflessione sui successi e le difficoltà dell’insegnare, sulla crescita dei ragazzi e su quella di chi insegna ci ha ricordato invece che l’insegnante che ha buoni allievi è quello che non ha più nulla da fare, perché i buoni allievi, alla fine, sono quelli che imparano da soli.

 

, ,

By



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS News Locali

  • Guerra Ucraina, ultime notizie. Mosca: “Russia non lancerà attacco nucleare per prima”. Kiev: “Ancora molte persone ad Azovstal” - Fanpage.it 18 Maggio 2022
    Guerra Ucraina, ultime notizie. Mosca: “Russia non lancerà attacco nucleare per prima”. Kiev: “Ancora molte persone ad Azovstal”  Fanpage.itIl 'No' di Erdogan all'ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato: l'analisi di Federico Rampini ...  La7 AttualitàSvezia firma la domanda di adesione alla Nato: cosa succede ora e la strana reazione di Mosca  Virgilio NotizieNato: Biden riceve leader di […]
  • Girmay si ritirerà dal Giro d’Italia dopo essersi infortunato col tappo dello spumante - Il Post 18 Maggio 2022
    Girmay si ritirerà dal Giro d’Italia dopo essersi infortunato col tappo dello spumante  Il PostGirmay, niente da fare: si ritira dal Giro per colpa del tappo dello spumante  La Gazzetta dello SportGirmay, vittoria e paura: si ferisce sul podio stappando il Prosecco  Il Messaggero VenetoJesi / Girmay colpito all'occhio dal tappo dello spumante, dal podio all'ospedale - QdM […]
  • Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi. Cremlino: non saremo primi a lanciare attacco nucleare. E Mosca … - la Repubblica 18 Maggio 2022
    Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi. Cremlino: non saremo primi a lanciare attacco nucleare. E Mosca …  la RepubblicaNato, Finlandia e Svezia presentano la domanda di adesione | Zelensky: "Prosegue l'evacuazione dei soldati dalla Azovstal"  TGCOMUcraina Russia, le news sulla guerra di oggi | Mosca e l’Azovstal: mille soldati si sono arresi  Corriere della SeraGuerra giorno […]
  • Commissione esteri Senato, debacle 5 Stelle: Stefania Craxi eletta presidente - la Repubblica 18 Maggio 2022
    Commissione esteri Senato, debacle 5 Stelle: Stefania Craxi eletta presidente  la RepubblicaPer il dopo Petrocelli c’è Stefania Craxi, eletta da destra e misto  Il Fatto QuotidianoSenato, Stefania Craxi presidente della Commissione esteri  Corriere della SeraAlta tensione dopo la nomina di Stefania Craxi, Casini: «Lei promossa, maggioranza bocciatissima»  OpenCommissione Esteri Senato, ira Conte per elezione Craxi  AdnkronosVisualizza la copertura completa su […]
  • Borse europee ingessate, restano alti timori inflazione - Il Sole 24 ORE 18 Maggio 2022
    Borse europee ingessate, restano alti timori inflazione  Il Sole 24 OREBorsa: Europa apre positiva, Parigi +0,16% - Economia  Agenzia ANSAPiazza Affari chiude in netto rialzo (+1%) aspettando Lagarde e Powell  Milano FinanzaBorse positive, Milano +1%. Fed: Powell, alzeremo tassi finché non cala inflazione  Il Sole 24 ORELe Borse di oggi, 17 maggio. Europa positiva tra Cina e spinta di […]
  • È iniziato il festival di Cannes - Il Post 18 Maggio 2022
    È iniziato il festival di Cannes  Il PostCannes 75, Zelensky parla il giorno dell'apertura e sulla guerra dice: "Il cinema non rimanga muto"  TGCOMZelensky a sorpresa al Festival di Cannes: 'Serve un nuovo Chaplin'  Agenzia ANSAStanding ovation al Festival di Cannes per Zelensky  Il Sole 24 OREZelensky collegato a sorpresa alla cerimonia di apertura del Festival Cannes  Corriere TVVisualizza la […]
  • Caos nel centrodestra dopo il vertice di Arcore, Fdi all'attacco - Agenzia ANSA 18 Maggio 2022
    Caos nel centrodestra dopo il vertice di Arcore, Fdi all'attacco  Agenzia ANSAVertice centrodestra, Berlusconi: «Solo un pazzo manderebbe all'aria coalizione»  Corriere della SeraCentrodestra, la tregua tra i leader non regge. Fdi dopo il vertice: “L’unità non basta…  Il Fatto QuotidianoTensione ad Arcore nel vertice a tre. Il Cav: solo un pazzo può farci saltare  ilGiornale.itC.destra: Salvini,lavoro per unire, ieri […]
  • Aggredito alla cena della Roma il giornalista Gianluca Lengua del Messaggero - ForzaRoma.info 18 Maggio 2022
    Aggredito alla cena della Roma il giornalista Gianluca Lengua del Messaggero  ForzaRoma.infoLa Roma a cena fuori, i bodyguard picchiano i giornalisti e interviene Pellegrini  Calciomercato.comPellegrini porta a cena la squadra. I bodyguard della Roma picchiano due giornalisti: è caos  Giallorossi.netGianluca Lengua, giornalista del Messaggero aggredito alla cena della Roma. Il diritto di cronaca sempre indig  ilmessaggero.itA cena nel cuore […]
  • Bonus 200 euro, chi ne ha diritto? Come calcolare il reddito (e le voci escluse dal conto) - Corriere della Sera 18 Maggio 2022
    Bonus 200 euro, chi ne ha diritto? Come calcolare il reddito (e le voci escluse dal conto)  Corriere della SeraBonus da 200 euro a 31,5 milioni di italiani, aumentano i fondi per gli autonomi  TGCOMArriva il dl aiuti, 200 euro a oltre metà degli italiani  Agenzia ANSABonus 2022, dai 200 euro a benzina e bollette: quali sono attivi […]
  • Dopo le lacrime ecco le critiche dei tifosi della Juve per Dybala all'Inter - Virgilio Sport 18 Maggio 2022
    Dopo le lacrime ecco le critiche dei tifosi della Juve per Dybala all'Inter  Virgilio SportDYBALA, LA RICHIESTA E' UNA SOLA  Tutto JuveLo schiaffo della Juve a Dybala nel giorno dell’addio: Bonucci ha evitato una figuraccia  Sport FanpageChirico: 'I motivi per cui la Juve ha silurato il bimbo capriccioso Dybala e la differenza con l''uomo' Chiellini'  Calciomercato.comRepubblica - Dybala risponde […]