lettere dalla quarantena

Cari genitori

5 Mag , 2020  

Cari genitori,

non so esattamente perché vi scrivo, forse per un bisogno intrinseco di dirvi semplicemente GRAZIE. Grazie per la vostra costante collaborazione, per la vostra instancabile partecipazione; grazie perché ci siete sempre, tutte le volte che ho bisogno di voi; grazie perché mi avete dato fiducia e in tante occasioni avete agevolato il mio lavoro; ma, SOPRATTUTTO, GRAZIE per come avete educato i vostri figli verso i quali io provo una profonda ammirazione.

Perché?

Potrei usare tante parole scontate: perché sono educati, perché sono rispettosi delle regole, dei ruoli, delle persone. Ma questo, credetemi, non è esattamente ciò che li rende ai miei occhi adolescenti speciali. Io ammiro i vostri ragazzi perché in ognuno di loro scorgo una bellezza che è davvero unica e irripetibile, la bellezza di chi apre gli occhi al mondo ed ogni giorno racconta qualcosa di sé, con un gesto, un sorriso, una battuta; anche con l’arroganza e la presunzione tipica dell’adolescenza. Io ammiro la loro tenacia ad aprirsi un varco per dire “ci sono, esisto”, ognuno a modo suo, con i silenzi o con un grido, con parole timide o spavalde, magari nascondendo la propria fragilità, le proprie paure; impacciati o sicuri, i vostri figli sono sempre meravigliosamente leali, con la freschezza della loro età, i loro volti puliti… Loro non lo sanno, ma io che sono adulta, che sono la loro insegnante, mentre tento di aiutarli a crescere, mi arricchisco e cresco a mia volta ogni istante che li ho di fronte, perché un rapporto sano, leale, vero è sempre un reciproco dare e ricevere.

Ognuno di loro è quell’essere unico e singolare che non è e non sarà mai identico a qualcun altro, ma è proprio in questa unicità che risiede la magia: è che a volte gli adolescenti non sanno di essere magici. E’ la frase che gli ripeto spesso in classe, perché è importante che anche loro imparino a riconoscere e ad ammirare la loro bellezza.

In questo periodo così complesso, anomalo, quasi sospeso tutti noi cerchiamo di dare un senso ad una quotidianità che ha assunto il volto della straordinarietà. Viviamo in una dimensione nuova che ci impone di reinventarci, ci spinge a ricercare nuovi equilibri e nuovi significati.

Per noi adulti non è facile, per i vostri figli, per i miei alunni, per tutti gli adolescenti è ancor più difficile. Forse per questo motivo mi sento ancora più responsabile insieme a voi nei loro confronti. Perché il mio lavoro ha innanzitutto il delicato compito di aiutare i giovani a costruire se stessi, per permettergli di affrontare il futuro in modo consapevole, per regalargli l’opportunità di dimostrare realmente chi sono. Per qualcuno diventa anche una possibilità di riscatto. Tuttavia non sempre i ragazzi sanno chi sono e, come ripeto spesso in classe, se non sai chi sei non sai nemmeno cosa vuoi. Per questo è importantissimo insegnare loro a VEDERE con gli occhi di chi ha imparato a capire. E, in questo momento, fondamentale è capire che la vita, con i suoi imprevisti, le sue tragedie, i suoi imperativi chiede a tutti noi di essere forti e responsabili.

Penso che per i nostri ragazzi ciò debba tradursi nello sforzo abnorme di trasformare questo periodo in qualcosa che non sia un vuoto a perdere, una perentesi entro la quale da un lato plasmare nuovi spazi, nuove esperienze, nuove emozioni, dall’altro valorizzare ciò che in altri tempi, quelli cosiddetti normali, tutti noi abbiamo trascurato.

Vi assicuro che da ciò che i vostri figli dicono e scrivono questa cosa l’hanno capita, se non altro l’hanno colta, perché sono ragazzi sensibili e perché, se guidati, sanno riflettere e cogliere ciò che magari a molti altri sfugge. Ma sono giovani, ancora troppo giovani e fragili; per questo è importante che noi adulti, in un modo o nell’altro, ci siamo sempre, perché loro hanno bisogno di una presenza, magari discreta, silenziosa, e tuttavia tangibile.

E’ la nostra sfida più grande. Essere genitori non è certo facile, neanche essere un’insegnante è così semplice e scontato. Voi ed io abbiamo una cosa in comune: la responsabilità di trovare le parole giuste affinché le parole siano capaci di schiudere mondi, di aprire varchi, di creare ponti, perché le parole, gli incastri di parole, la scelta delle parole non devono mai essere casuali. Solo così diventano strumenti di confronto, di interscambio, di arricchimento. I ragazzi, tutti, hanno veramente un tremendo bisogno di parole. Parole e silenzi. Parole e musica.

Sbagliare le parole significa talvolta strappare, ferire, annientare, distruggere. Le parole lasciano i segni, più dei gesti, per sempre. Ecco perché dico sempre a tutti che il lavoro dell’insegnante è tanto faticoso. Perché con i ragazzi bisogna sempre trovare le parole, quelle giuste, quelle che servono quando hanno bisogno di una carezza e quelle altrettanto necessarie quando hanno bisogno di essere strattonati affinché si ridestino, ritrovino la giusta via. Non è affatto facile. Ma se ci riesci, allora puoi dire di aver vinto, perché sai che le tue parole sono diventate una possibilità di ascolto e di condivisione. Permettetemi un vezzo intellettuale: condividere deriva dal latino cum e dividere, dividere qualcosa con qualcuno, ossia avere con l’altro qualcosa in comune, e questa è la più grande conquista di un insegnante.

In fondo anche questa lettera, forse, nasce da un desiderio di condivisione.

Voi genitori tante volte avete usato per me belle parole: parole che io conservo gelosamente perché mi fanno sentire ogni giorno orgogliosa di aver scelto questo lavoro, che amo terribilmente e per il quale ho fatto tanti sacrifici. Anche per questo volevo dirvi grazie.

E un GRAZIE speciale è per i vostri figli, per ciò che sono e per ciò che mi regalano con la loro meravigliosa innocenza.

Spero di non essere stata pedante o mielosa (odio le cose sdolcinate!).

Vi abbraccio tutti.

Una prof.

 

 

 

, , , , , , ,

By



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS News Locali

  • Commissione Onu: Israele a Gaza ha compiuto uno sterminio - Sky Tg24 12 Giugno 2024
    Commissione Onu: Israele a Gaza ha compiuto uno sterminio  Sky Tg24 Gaza, Commissione Onu: "Da Israele e Hamas crimini di guerra. Violenze sessuali parte delle procedure operative dell’esercito di Tel Aviv"  Il Fatto QuotidianoGuerra in Medio Oriente: La Commissione Onu accusa Israele di crimini contro l'umanità e Hamas di crimini di guerra  Agenzia ANSAOnu, “crimini di guerra”. L’accusa […]
  • Italia, Di Lorenzo: "Raccontate tante falsità, questa la verità sul mio futuro" - Fantacalcio ® 12 Giugno 2024
    Italia, Di Lorenzo: "Raccontate tante falsità, questa la verità sul mio futuro"  Fantacalcio ®Di Lorenzo diretta Italia: segui la conferenza stampa LIVE  Corriere dello SportDi Lorenzo: "Conte come Spalletti, sono grandi allenatori. Futuro col Napoli? La società sa"  La Gazzetta dello SportLIVE Di Lorenzo: “Ho già parlato col Napoli a fine campionato, str***ate sul mio conto”  CalcioNapoli1926.itDi Lorenzo rompe […]
  • Motonave affonda vicino Grado, salvi i 76 passeggeri - Agenzia ANSA 12 Giugno 2024
    Motonave affonda vicino Grado, salvi i 76 passeggeri  Agenzia ANSAS.O.S. motonave Audace a rischio affondamento  RaiNewsGorizia, motonave con 76 passeggeri rischia di affondare: le operazioni di salvataggio - Il Sole 24 ORE  Il Sole 24 OREEmergenza in mare, nave per turisti imbarca acqua: 76 passeggeri trasferiti sulle scialuppe di salvataggio  Today.itL'Audace rischia di affondare al largo di Grado, il […]
  • Macron, la conferenza stampa per le elezioni in Francia: «Una federazione di progetti contro gli estremisti. I Repubblicani voltano le spalle all'eredità di De Gaulle» - Corriere della Sera 12 Giugno 2024
    Macron, la conferenza stampa per le elezioni in Francia: «Una federazione di progetti contro gli estremisti. I Repubblicani voltano le spalle all'eredità di De Gaulle»  Corriere della SeraMacron, la conferenza stampa per le elezioni francesi: “Ora battaglia sui valori”  la RepubblicaMacron dà il via alla campagna elettorale: “Io alternativa agli estremisti”  La StampaFrancia, caos tra i Republicains: Ciotti […]
  • Fedez e Garance Authié sempre più vicini: Chiara Ferragni si 'vendica' a cena con Tony Effe - Libero Magazine 12 Giugno 2024
    Fedez e Garance Authié sempre più vicini: Chiara Ferragni si 'vendica' a cena con Tony Effe  Libero MagazineFedez e Garance Authié, le prime foto della coppia. E Chiara Ferragni “esce con il…  Il Fatto QuotidianoFedez e Garance Authié: la (costosa) serata a Milano: cena da Cracco e poi Cipriani a bordo della sua Ferrari  ilmessaggero.itChiara Ferragni, botta e […]
  • Tamberi: 'Parigi sarà la mia ultima Olimpiade' - Notizie - Ansa.it - Agenzia ANSA 12 Giugno 2024
    Tamberi: 'Parigi sarà la mia ultima Olimpiade' - Notizie - Ansa.it  Agenzia ANSATuffi, gessi in pedana, capelli biondi, barbe a metà e... basket: gli show di Tamberi  La Gazzetta dello SportTamberi e Sinner, la telefonata prima dell'oro gli Europei di atletica  Corriere della SeraTamberi, l’intervista: “Io, Mattarella, il bacio a mia moglie Chiara e le molle nelle scarpe: […]
  • Ospedale nelle mani del clan Contini, 11 arresti a Napoli - Agenzia ANSA 12 Giugno 2024
    Ospedale nelle mani del clan Contini, 11 arresti a Napoli  Agenzia ANSACamorra, le mani del clan Contini sulla gestione dell'ospedale San Giovanni Bosco: 11 arresti  ilmattino.itAmbulanza a sirene spiegate con influencer e neomelodici a bordo per inaugurare un negozio: così i clan “coman  leggo.itA Napoli sono state arrestate 11 persone legate alla camorra per attività illecite dentro l’ospedale […]
  • L’Unione Europea aumenterà i dazi sulle auto elettriche cinesi - Il Post 12 Giugno 2024
    L’Unione Europea aumenterà i dazi sulle auto elettriche cinesi  Il PostDazi Ue fino al 48%% per i veicoli elettrici cinesi. Berlino: 'Non vogliamo una guerra commerciale con la Cina' - Norme e Istituzioni - Ansa.it  Agenzia ANSAL'Europa impone dazi fino al 48% sulle auto elettriche cinesi: ecco le case più colpite  Corriere della SeraL’Ue vara dazi fino al […]
  • Sequestrata la nave da crociera fatiscente che doveva ospitare a Brindisi gli agenti per il G7 - Il Fatto Quotidiano 12 Giugno 2024
    Sequestrata la nave da crociera fatiscente che doveva ospitare a Brindisi gli agenti per il G7  Il Fatto QuotidianoG7 in Puglia, sequestrata la nave a Brindisi che avrebbe ospitato 2.500 agenti  Sky Tg24 La polizia sequestra la nave destinata a ospitare gli agenti  RaiNewsSequestrata la nave della vergogna per le forze dell’ordine al G7: dopo le denunce interviene […]
  • Borgo Egnazia, nel resort di lusso che attende il G7: ville, piscine e agenti segreti - Corriere Roma 12 Giugno 2024
    Borgo Egnazia, nel resort di lusso che attende il G7: ville, piscine e agenti segreti  Corriere RomaBorgo Egnazia, dentro il resort di lusso che ospiterà il G7: dal concerto di Bocelli alle camere (da 3mila euro a notte). Vietato fare il bagno  ilmessaggero.itIl G7 in Puglia. Tra Ucraina, medio oriente e Intelligenza artificiale: il programma  Il FoglioG7, tutto […]